Blog

I 5 consigli utili se perdi gli occhiali in vacanza

I 5 consigli utili se perdi gli occhiali in vacanza

Se c’è una cosa a cui proprio non pensiamo, prima di partire per una vacanza, sono gli imprevisti che potrebbero capitare ai nostri occhiali, quelli che, se accadranno, saranno i soli che ricorderemo negli anni a venire.

In questo articolo cercherò di spiegarti come fare in modo spiritoso e rilassante, in fondo se ti arrabbi non cambierai le cose.

Ti consiglio di non leggerlo se:

  • sei un precisino
  • sei uno che risolve ogni problema sorridendo
  • solo a leggere ti viene l’ansia.

Ricorda però che gli occhiali da sole sono indispensabili per proteggerti dai raggi UV e tu ci tieni ai tuoi occhi, vero?

Che tu vada in Africa, alle Antille, in Antartide o nelle nostre bellissime spiagge, gli occhiali da sole dovranno diventare un prolungamento naturale del tuo viso.

ECCO LA PRIMA REGOLA FONDAMENTALE

Bisogna controllare che abbiano lenti con marchio CEE, come stabilito dal Ministero della Salute, e che siano filtranti i raggi UV. Per proteggere al massimo i tuoi occhi scegli lenti che filtrino anche i raggi infrarossi. Per questo meglio affidarsi a esperti professionisti della visione per essere guidati nell’acquisto.

Ribadito questo possiamo occuparci delle noti dolenti.

Dunque, quali possono essere gli imprevisti degli occhiali in viaggio?

  • Li dimentichi sopra la sdraio
  • Li trovi rotti nella borsa da spiaggia
  • Fai un tuffo in acqua senza averli tolti
  • Ti cadono sulla sabbia

Vediamo le soluzioni per ognuno dei punti

  • Dimenticare gli occhiali è patologico soprattutto per i single, lo dimostrano i dati del Sindacato Italiano Balneari che consegna il primato agli occhiali come oggetto più dimenticato sotto l’ombrellone.

La soluzione è: acquistare un paio di occhiali senza spendere un patrimonio sapendo che potrebbero non essere con te al tuo rientro. Puoi optare per un occhiale low cost sempre provvisto di lenti di qualità.

 

  • Dai, succede tutto in un attimo: si appoggiano malamente, cadono e il vicino li pesta rompendoli in 4 pezzi. Peggio, facciamo gli scongiuri, se ti arriva una pallonata in faccia durante un torneo di beach soccer e la lente si frantuma in 30 pezzi.

La soluzione è: quando acquisti l’occhiale controlla sempre la conformità. Accertati che l’occhiale sia adatto all’uso che intendi farne. Gli occhiali sportivi sono adatti a sopportare traumi, un occhiale fashion, no. Ricordati di riporli nella loro custodia quando non li usi e riserverai a loro lunga vita.

 

  • Almeno una volta è capitato di tuffarti in acqua e accorgerti di avere ancora gli occhiali addosso. Se sei fortunato li trovi subito, altrimenti fai un respiro e rilassati: li hai persi,punto!

La soluzione è:  adottare l ‘uso di una fascetta o di un cordoncino. Non saranno certo fashion, ma sicuramente molto utili. Oppure puoi sempre optare per la soluzione low cost e metterti i tuoi occhiali “seri” una volta tornato sotto l’ombrellone.

 

  • Ti cadono sulla sabbia, istintivamente prendi un lembo dell’asciugamano e li pulisci alla meno peggio. Non farlo mai, mi raccomando, per nessuna ragione, graffieresti le lenti.

La soluzione è: lavarli subito con acqua dolce, (che non ti venga in mente di farlo con l’acqua di mare), una volta sciacquati bene prendere una pezza di microfibra e asciugarli con cura.

 

Dopo aver elencato le sventure che possono accadere agli occhiali in vacanza, dobbiamo chiudere ricordando che un granellino di sabbia strofinato è come una graffiata sulla tua pelle di un gatto furibondo, che il sole rovina anche le ciabatte in plastica figurati le lenti di un’occhiale abbandonato su una sedia a sdraio.

Ps: un ultimo consiglio, visto che siamo in vacanza diamoci alla pazza gioia puntando su colori euforici, che richiamino la festa e la trasgressione estiva.

E ricordiamoci: ripariamo gli occhi si, ma sempre con stile

 

 

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *